Leonardo e Milano: le nuove iniziative in città

Leonardo e Milano: le nuove iniziative in città

Se la primavera non è ancora arrivata, le nuove iniziative dedicate a Leonardo sì. Milano ha infatti accolto da poco alcune nuove mostre dedicate al grande genio, che proprio a Milano ha lasciato tracce profonde. Un ulteriore motivo per rendere la città la “capitale culturale” delle celebrazioni del V centenario della morte dell’artista. Scopriamole insieme.

. Leonardo a Villa Arconati-FAR, maggio-dicembre

Credit immagine

Non una, ma due le mostre dedicate al genio cinquecentesco a Villa Arconati-FAR: “Con Leonardo a Villa Arconati: il Codice Atlantico e l’incontro con la cultura del nostro tempo” e “A come Leonardo: esperienza fluorescente”.

La prima mostra, dopo oltre 400 anni, riporta a Villa Arconati il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci e propone ai visitatori un viaggio dedicato all’immaginazione. Il pubblico potrà ammirare la prima riproduzione integrale in stampa eliotipica del Codice, curata dall’Accademia dei Lincei fra il 1894 e il 1904, che oggi viene messa a disposizione dalla casa editrice Anthelios, che detiene una delle poche copie ancora conservate. La mostra consente quindi di ammirare l’intero Codice Atlantico (1384 tavole), esposto in successivi cicli tematici, nel corso del 2019 e 2020. Il pubblico potrà scoprire anche dei modelli di macchine della Collezione Candusso, tratti da disegni dei codici vinciani, realizzati fra gli anni Cinquanta del Novecento e ancora perfettamente funzionanti.

La seconda mostra, “A come Leonardo: esperienza fluorescente”, è invece un percorso fatto di immagini che vede Leonardo ed il suo genio in un dialogo ostante con l’unicità della villa degli Arconati. Il pubblico potrà quindi scoprire tre stanze buie, illuminate solo da lampade di Wood e accessibili grazie a una nuova tecnologia di stampa a toner fluorescenti, con colori non convenzionali ed effetti olografici. Come scoprirli? Con occhialini dedicati. Una vera esperienza immersiva fra alcune delle immagini più iconiche del genio toscano e Villa Arconati.

. “Leonardo 3D”, maggio-settembre, Fabbrica del Vapore

eventi Leonardo Fabbrica del Vapore

Credit immagine

Alla Cattedrale della Fabbrica del Vapore, invece, Leonardo incontra il futuro, in una mostra che racconta il genio assoluto attraverso un linguaggio multisensoriale fra realtà aumentata e percorsi immersivi. Musica e immagini accompagneranno i visitatori lungo il soffitto e le pareti, in un dialogo continuo tra tradizione ed innovazione. Obiettivo? Superare i confini tradizionali, in un viaggio lungo oltre 500 anni, che sfida il tempo e lo spazio.

. “Leonardo. La macchina dell’immaginazione”, aprile-luglio, Palazzo Reale

Credit immagine

La meno recente, ma non per questo la meno interessante, “Leonardo. La macchina dell’immaginazione” è un progetto multimediale scandito da sette videoinstallazioni, di cui cinque interattive. Un vero racconto di immagini e suoni che permettono allo spettatore di immergersi, ma anche di partecipare attivamente, muovendosi tra forme e macchine trasformate in dispositivi narrativi, in cui la modulazione della luce è la vera protagonista.

Quattro sezioni che compongono il percorso; quattro momenti in cui il  visitatore può scegliere alcune parole-chiave tratte dal lessico vinciano, che, una volta pronunciate, danno vita alle narrazioni video. Non resta che iniziare.

Se desiderate scoprire altre iniziative dedicate al grande genio, all’hotel Cavour saremo lieti di aiutarvi!

Credit immagine di copertina